Famiglia, natura e nocciole tra Piemonte e Valle d’Aosta

9 Ottobre 2022 Non attivi di Alessandro Radaelli

Teresa con le sue fragole

Vogliamo presentarvi dei nuovi amici anche loro conosciuti a Donnas durante l’assemblea nazionale di AFI del giugno 2022. Abbiamo assaggiato le loro fantastiche creme spalmabili alla nocciola… da provare!!


Lasciamo quindi la parola a Teresa:

“Sono Teresa Zanin, un’imprenditrice agricola che vive a Perloz, in  Valle d’Aosta. Con l’aiuto della mia famiglia, mio marito Lorenzo e  i miei figli Lara e Ludovico, ho avviato una piccola produzione  contadina e “A petits pas” (A piccoli passi).

 

Coltivo in provincia di  Asti la nocciola “tonda gentile trilobata”, riconosciuta Nocciola  Piemonte IGP mentre in Valle d’Aosta coltivo piccoli appezzamenti  di fragole e di genepy (artemisia mutellina). 

La mia è una piccola produzione che non vuole competere nei  numeri ma punta alla qualità, ad uno stile di vita più sano che  permetta a me ed alla mia famiglia di vivere tutti insieme a  contatto con la natura.

 

Noccioleto di 10 anni

Noccioleto di 30 anni e più

Lorenzo che soffia le nocciole in vista della raccolta

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Una zona della coltivazione di fragole

Oltre alla coltivazione della nocciola Piemonte IGP, ho anche  intrapreso la strada della trasformazione con la preparazione di  creme (classica, gianduia e gianduia fondente preparate con il 55%  di nocciola), di nocciole tostate, di nocciole al miele e di granella,  quest’ultima utilizzata sempre di più nelle ricette di cucina poiché  la nocciola ben si sposa nei dolci ma anche nelle pietanze salate!  

Colline astigiane dove abbiamo i noccioleti

Con la fragola produco una confettura candita, partendo dal frutto  appena colto, con una lavorazione di 3 giorni, ottengo un prodotto”