BIO Caseificio Tomasoni - formaggio BIO

1910Il caseificio Tomasoni di Gottolengo è l’unico produttore di Grana Padano biologico del Lombardo-Veneto (in Italia ne esiste solo un altro). La produzione artigianale di sole quattro forme di formaggio al giorno permette di ottenere un prodotto unico nel suo genere.

Azienda a conduzione familiare che produce grana padano, ricotta e robiole fin dal lontano 1815.

L’affermarsi sempre più di grosse realtà industriali ha causato inevitabilmente la chiusura di quasi tutti i piccoli caseifici non più in grado di essere competitivi sul mercato dominato dai grandi gruppi industriali che producono per lo più formaggi standardizzati in qualità e prezzi, come richiesto dalla grande distribuzione. Mentre fino a 40/50 anni fa in quasi ogni piccola località italiana sorgeva un caseificio che raccoglieva il latte dei piccoli produttori agricoli locali (questo era il vero km. zero!), oggi questo non è più possibile ed il latte come qualsiasi altra merce viaggia su gomma spesso percorrendo centinaia di chilometri. E’ ovvio quindi, che con il passare degli anni abbiamo assistito alla scomparsa di prodotti locali con tutto quello che ne consegue: perdita di bagagli di esperienza e risorse umane irripetibili, perdita di sapori, tradizioni e culture locali, progressivo allontanamento dei consumatori dal rapporto diretto produttore-consumatore.

Ricerca e mantenimento della qualità dei prodotti ottenuti seguendo le antiche regole di produzione tramandateci dai nostri padri. Regole che mettono la manualità, l’esperienza e l’amore per il proprio lavoro ai primi posti.

Anni 50:Bortolo e Adalgisa Tomasoni
Anni 50:
Bortolo e Adalgisa Tomasoni

Il caseificio Tomasoni è certificato biologico dal novembre 2000. Quella che sembrava una scommessa fin troppo azzardata (ovvero il passaggio dal convenzionale al biologico), specialmente per un prodotto già affermato come il grana padano, ha invece portato a convertire totalmente al biologico e a promuoverne i principi che abbracciano tutto il benessere dell’uomo e dell’ambiente che lo circonda.

Non si tratta infatti solo di prodotti agro-alimentari o di mero interesse commerciale, con il biologico si evidenzia un’attitudine a comprendere nuovi settori ed attività economiche, dimostrando concretamente la possibilità di uno sviluppo eco-sostenibile, attento alla conservazione delle risorse.
Un progetto che da “colturale” diventa “culturale” fino a dimostrare che un nuovo “stile di vita” è possibile. Uno stile rispettoso dell’ambiente, della conservazione delle biodiversità delle diversità locali, delle risorse naturali, oltre che interessato alla qualità della vita.
Il biologico risponde positivamente alla domanda dei consumatori di disporre di alimenti e prodotti “sicuri”, rispettosi della salute dell’ambiente e dell’uomo, favorendo la ricostruzione di una relazione diretta fra chi consuma e chi produce al fine di trarne reciproci benefici.

Il caseificio Tomasoni, trasforma solo latte da agricoltura biologica proveniente da stalle della pianura lombarda. Le vacche allevate nelle due stalle lombarde (in provincia di Bergamo e Cremona) sono metà di razza bruna alpina e metà di razza frisona. Il connubio di queste due razze aumenta notevolmente il valore nutritivo ed i sapori dei formaggi ottenuti.
Le vacche, che da marzo a novembre sono lasciate al pascolo, sono alimentate senza l’aggiunta di insilato di mais. Questo scongiura, specie nei mesi molto caldi, il sorgere di fermentazioni anomale del latte prodotto. Queste fermentazioni, oltre a peggiorare il sapore dei formaggi potrebbero provocare rigonfiamenti nelle forme prodotte con conseguente danno sulla qualità del prodotto.
Il latte come i prodotti ottenuti sono certificati da ICEA (Istituto per la Certificazione Etica ed Ambientale).


Reparto Produzione Grana Padano

Reparto Salamoia.

Magazzino stagionatura del Grana Padano.

View:46/48/All/

Visualizzazione di 44 risultati